.

  per la sinistra.it( 2003)

       che mille gocce diventino un fiume

PACE,  DIRITTI,   INFORMAZIONE,     DEMOCRAZIA E PARTECIPAZIONE

HOME CHI SIAMO FILMATI AGENDA CONTATTI LINKS
. . . . . .
.

SIGNA 

.

SIGNA LA NUVOLA NERA

.

 INQUINAMENTO 2010

.

INQUINAMENTO 2009

.

INQUINAMENTO 2008

.

INQUINAMENTO 2007

.
INQUINAMENTO 2006
.

INQUINAMENTO 2005

.

CONSIGLIO COMUNALE

dal giugno 09

.

CONSIGLIO COMUNALE 2004/09

.

ATTIVITA' CONSILIARE

.

VERBALI CC

.

LEGGI E REGOLAMENTI

.

COMUNICATI STAMPA

.

STAMPA 2008

.

STAMPA2007

.

STAMPA2006

.

STAMPA 2005

.

STAMPA2003/4

.

SIGNA NOTIZIE

.

 NOBEL

.

  RENAI

.

VIABILITA'

.

PARCHEGGI

.

1

.

1

ARTICOLI

.

 Area Sinistra Toscana

.

un ponte fra ..

.

una nuova TV

.

 

.
 
.

 

.

 

.

 

 

Comunicato Stampa del 6.11.06 - COALIZIONE DELLA SINISTRA SIGNESE:

PER LA SINISTRA, VERDI, INDIPENDENTI DI SINISTRA, GRUPPO CONSILIARE UNIONE PER LA SINISTRA

NO ALLA «SINISTRA DELL’UNIONE»,

MA UNITI A SINISTRA COL PROPRIO NOME

LA RISPOSTA CHIARA ALLA POLITICA DELL’UNIONE:

LA SINISTRA SI RIUNISCE IN UNA COALIZIONE

                                                                        

Il comportamento dei rappresentanti locali di Rifondazione, dopo l’abbandono della sede di dialogo e confronto con tutte le risorse umane che avevano contribuito al grande successo, continua a dividere il partito, con le dimissioni di un altro consigliere, che lascia il gruppo di Rifondazione e entra nel gruppo consiliare «Unione per la Sinistra».  

A SIGNA IL CAPOGRUPPO DEL PRC E’ RIMASTO SOLO.

Questa è la prima risposta della coalizione delle forze della sinistra, che si presentarono unite alle elezioni amministrative, con un programma alternativo.

Questa è anche la risposta ai rappresentanti della sinistra che hanno chiesto il voto contro le politiche liberiste, ma che agiscono in contrasto con le aspettative dei propri elettori. 

Le “prove di unione”, le trattative per le poltrone, gli accordi per isolare coloro che non ci stanno, assumono la chiara luce di un tradimento - che viene respinto al mittente.

Il fantasioso superamento dell’«anomalia signese»  è soltanto un anticipo della costruzione del Partito Democratico per una politica centrista, per frantumare e allontanare definitivamente tutta la sinistra.

la maggioranza anomala di centrosinistra a Signa è in difficoltà di fronte alle sue scelte antipopolari e, dopo le rotture in consiglio comunale, è ormai guerra aperta.

Viene messa in discussione la continuità della Regia, ormai consumata e logorata, sostenuta soltanto da alcuni  “addetti ai lavori”.

Intanto, si vuole imporre un gruppo consiliare unico, per gestire e proseguire la  legislatura, in base ai provvedimenti ormai contrattati per cementificare definitivamente il territorio.

 

I cittadini signesi sono stanchi delle false promesse e hanno capito chi comanda in questo paese.

 

Noi continueremo a informarvi.

 

Seguite il sito www.perlasinistra.it

 

La coalizione della sinistra signese:

PER LA SINISTRA, VERDI, INDIPENDENTI DI SINISTRA

GRUPPO CONSILIARE UNIONE PER LA SINISTRA

 

Comunicato stampa del 06.11.06  - www.perlasinistra.it

COMUNICATO STAMPA del 24.10.2006 - Gruppo Consiliare "UNIONE PER LA SINISTRA"

SIGNA IL DORMITORIO NEL CAOS

 E CONTINUANO A COSTRUIRE CASE

PER DISTRUGGERE QUESTO PAESE

Il nostro paese è nel caos; l’aria è irrespirabile e avvelenata; quando saranno completati gli appartamenti non si saprà come spostarsi, come e dove parcheggiare.

La gente è sempre piú nervosa e irrequieta; basta una scintilla per rendere esplosiva la situazione. Anche i ragazzi delle scuole chiedono un paese vivibile, con parchi, giardini, servizi e marciapiedi, a confermare le contraddizioni della situazione esistente.

L’amministrazione continua a premiare la finanza locale e a rilasciare concessioni urbanistiche per costruire appartamenti nelle aziende dismesse: Del Taglia, Marinesi, Fantacci, Cinelli, Corti, Ipes, Magonio, Poltronificio Parretti, Scatolificio Petralia, Odeon, Parretti, … (altri 400 appartamenti, altre 1000 auto), senza programmare né i servizi, né la viabilità necessaria.

Le nuove strade interne serviranno per costruire altre case ancora, e aumentare i disagi ai cittadini signesi. Tutti hanno capito che il paese è stato distrutto, pensando soltanto a privilegiare l’urbanizzazione contrattata con l’arricchimento di pochi, a svantaggio di tutta la comunità paesana. I rappresentanti della continuità, Bambagioni e Bitossi, hanno tradito le aspettative degli stessi elettori di centrosinistra e portano avanti gli interessi della finanza locale.

Marcello Fiaschi - SIGNA (FI) – Web Master www.perlasinistra.it

 

 

 per la sinistra